22.2 C
Rome
lunedì, Agosto 8, 2022

Dopo la scissione, ecco quanto valgono ora M5S e Insieme per il futuro

I punti chiaveIl parallelo con RenziPer Ipf il nodo posizionamentoFiducia ancora marcata per ConteAscolta la versione audio dell'articolo

2' di lettura

Lontano dalla formato di rottura del M5S delle origini, in un centro decisamente affollato: Insieme per il futuro, agli occhi di esperti di sondaggi e comunicazione politica, nasce con una prospettiva elettorale piuttosto incerta. «Nessuno dei sondaggisti si aspettava la scissione», ammette Nicola Piepoli, presidente dell’omonimo istituto di ricerca, secondo cui, rispetto all’elettorato di provenienza, quello dei 5 Stelle, Ipf «può valere il 25% tendente al 30%, mentre il Movimento ne conserverebbe il 75%-70%».

Il parallelo con Renzi

Con queste stime, la forza creata da Luigi Di Maio rosicchierebbe potenzialmente un quarta parte del 13% assegnato al partito di Giuseppe Conte dai sondaggi più recenti. Risulta una previsione simile dal paragone con il precedente a cui pensa Roberto Weber, presidente di Ixè: «Quando Renzi uscì dal Pd, in termini di fiducia personale, valeva il 18%, ma si portò dietro un consenso del 2%. Di Maio vale il 20% in termini di fiducia personale ma non credo avrebbe quote superiori». Immagina cifre simili Lorenzo Pregliasco, co-fondatore di YouTrend, esperto di comunicazione politica: «Mi aspetto che i primi sondaggi gli diano 2-3 punti nelle intenzioni di voto».

Loading…

Mettersi in Contatto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Correlati

Ultimi Post