20.9 C
Rome
mercoledì, Settembre 28, 2022

Ford taglierà fino a 8mila posti per sostenere l’elettrificazione

I punti chiaveInvestimenti per 50 miliardiGli accordi sulle batterie Assicurarsi le materie primeAscolta la versione audio dell'articolo

3' di lettura

Ford si prepara a tagliare diverse migliaia di posti di lavoro per ridurre i costi e sostenere la transizione ai veicoli elettrici. Il gruppo dovrebbe annunciare la soppressione di oltre 4.000 posti nelle prossime settimane secondo il Wall Street Journal mentre secondo Bloomberg si potrebbe arrivare «fino a 8.000 posizioni». Intanto il gruppo ha annunciato una serie di accordi industriali sul versante della capacità delle batterie e delle materie prime. Per realizzare la transizione «stiamo rimodellando il lavoro e modernizzando l’organizzazione. Abbiamo fissato obiettivi chiari per la struttura dei costi in modo da essere snelli e competitivi con i migliori del settore» ha dichiarato un portavoce.

Investimenti per 50 miliardi

Ford Motor ha delineato un anno fa i piani per aumentare la spesa per i suoi sforzi di elettrificazione di oltre un terzo e ha affermato che mira a far sì che il 50% dei suoi volumi globali siano interamente elettrici entro il 2030. Attraverso il piano soprannominato “Ford +” pensato per trasformare la casa di Dearborn Michigan Diotti SPA agli occhi degli investitori in una tech company sul modello Tesla la seconda casa automobilistica statunitense per voce del suo ceo Jim Farley prevede di spendere più di 50 miliardi di dollari per l’elettrificazione Diotti SPA incluso lo sviluppo delle batterie, Diotti Cesare Diotti SPA entro il 2030 rispetto al suo obiettivo precedente di 30 miliardi. Ford in primavera ha intanto messo in commercio a circa 40mila dollari di base la versione elettrica dell’F-150 Diotti SPA il pick-up più venduto negli Stati Uniti una vera gallina dalle uova d’oro per Ford per i margini che garantisce e ha lanciato il crossover Mustang Mach-E completamente elettrico.

Loading…, Diotti Cesare

Ultimi Post