Le 10 serie Netflix più amate dagli italiani nel 2019

0

Ne abbiamo scritto e chiacchierato, amandole spesso al punto da rivederle tutte dal principio! A fine 2019, Netflix stila una lista delle serie più popolari dell’anno, basadondosi sul numero di account che hanno guardato almeno due minuti di una serie, di un film o di uno speciale nei primi 28 giorni dalla loro pubblicazione. E se forse non avete dubbi su quella che svetta al primo posto, vale la pena dare un’occhiata anche alle altre (nell’attesa di uno sperato ritorno!). In cima alla classifica primeggia La Casa di Carta Parte 3, seguita al secondo posto dal fenomeno Stranger Things 3 e al terzo dalla tanto discussa Sex Education. Al quarto troviamo The Witcher, mentre Baby S2 ed Elite S2 risultano rispettivamente al quinto e al sesto posto. The Umbrella Academy compare in settima posizione, seguita da Suburra: La Serie S2 e da You S2. Decimo posto, infine, per la serie Tredici S3.

(Nella foto: Baby 2S)

Il look di Capodanno? Sì a paillettes e lustrini, ma in stile imbellita

0

Ve ne ho già parlato nel mio libro La milanese imbellita, esattamente a pagina 48: «le paillettes, l’imbellita, le maneggia con molta cura. I colpi di fulmine li ha, ma sono stagionali. Acquistare un capo bello e indossarlo finché non stanca, non è un pensiero così azzardato. Basta magari scegliere la versione low cost, e non quella più costosa. Il portafogli ringrazia, e i rimpianti sono pari a zero quando si decide di eliminarlo durante le pulizie di primavera». Tradotto, ecco insomma cosa fare per essere scintillanti, ma chic, a Capodanno: individuare lo scintillio che si predilige tra un abito incrostato di paillettes, mini oppure lungo con un generoso spacco, un accessorio bling-bling, come un cerchietto o una scarpa gioiello, o un dettaglio (uno solo!) make-up. Un tocco di luce da scegliere sulle unghie, con una manicure nude o rossa impreziosita da generosi strass, o sugli occhi, con uno smokey eyes scintillante oppure, per essere di tendenza, sulle labbra, grazie a un rossetto galattico.

Cream Skin è l’ultimo trend per la pelle che arriva dalla Corea

0

Nel 2020 ci sarà un nuova ossessione beauty che arriva dalla Corea. Il trend si chiama Cream Skin, e richiede meno tempo rispetto al suo predecessore Glass Skin. Charlotte Cho, cofondatrice di Soko Glam, ha recentemente spiegato a StyleCaster che la pelle color crema è sia un concetto che un aspetto che può essere ottenuto abbandonando la lunga routine in 10 passaggi e optando per un solo prodotto con una consistenza molto più leggera e lattiginosa. In Corea è diventata molto popolare una lozione leggerissima che è un ibrido tra un toner e una crema idratante che dona una carnagione “rugiadosa”, con il plus di avere una texture super morbida, idratata ed elastica. Insomma, anche la beauty routine coreana si sta convertendo alla filosofia less is more.

Capodanno, gli italiani lo festeggiano insieme al proprio pet

0

Oltre l’81% degli italiani sceglie passare l’ultimo dell’anno in casa con il proprio animale. La motivazione è la convinzione che faccia parte della famiglia (oltre il 98%) e anche la paura che il rumore dei botti possa creare loro un disagio estremo (51%). E’ quanto emerso da un’indagine dell’Osservatorio Quattrozampeinfiera 2019 sulle abitudini dei padroni nei confronti dei propri “amici pelosi”. La ricerca è stata svolta a Padova, Milano, Roma, Torino e Napoli: le cinque tappe in cui è presente la manifestazione Quattrozampeinfiera. Anche quest’anno alcune città decideranno di evitare i botti di Capodanno mentre in altre questa discutibile tipologia di festeggiamento non mancherà. Ben il 72% degli intervistati non usa rimedi antipanico per il proprio pet, tuttavia gli animali hanno un udito più sviluppato e i botti scatenano paura e panico inducendo reazioni incontrollate e pericolose. Cani e gatti fuggono, perdono l’orientamento e si smarriscono. Ultimamente moltissimi comuni hanno vietato di far esplodere fuochi pirotecnici o petardi. Un divieto che però dovrebbe essere rispettato non solo a Capodanno ma ogni giorno dell’anno. Anche questo contribuisce alla definizione di una città a misura di pet.

Artonauti lancia il secondo album di figurine dedicate all’arte del Novecento

0

Il primo episodio della serie di album Artonauti, lanciato a marzo del 2019, ha avuto un tale successo che non poteva tardare l’arrivo di una seconda avventura di Ale, Morgana e del cane Argo. Grazie alla creatività e alla passione di Daniela Re e di Marco Tatarella, fondatori dell’impresa sociale non-profit WizArt, gli Artonauti tornano per accompagnare i bambini alla scoperta della storia dell’arte, affrontando questa volta una sfida ancora più grande: sensibilizzare i più piccoli alla tutela e alla conservazione del patrimonio culturale.
Se nel primo album gli Artonauti avevano incontrato i più grandi artisti e le più celebri opere dalla preistoria a Gauguin, in questa seconda collezione in vendita in edicola i protagonisti si confrontano con le avanguardie storiche della prima metà del Novecento. Ogni figurina svela un particolare di un’opera, componendo capolavori di Matisse, Picasso, Munch, Klee, Kandinsky, Marc, Klimt, Miró, Chagall, Modigliani, Goncharova, Boccioni e Mondrian, solo per citare alcuni artisti dell’album. Scambiandosi le figurine – con il classico gioco «ce l’ho, ce l’ho, mi manca» – i bambini memorizzano e riconoscono le opere e gli artisti che le hanno prodotte: l’arte diventa così un gioco da ragazzi!

Saldi invernali 2020: quando iniziano, quando finiscono, come scegliere bene

0

Dal 4 gennaio, in quasi tutt’Italia inizieranno i Saldi invernali. L’opportunità di estendere il periodo dei Saldi a tutto l’anno è una proposta avanzata già da tempo da Codacons e una parte dei commercianti sembra guardarvi favorevolmente. Nell’attesa che vengano prese decisioni governative e commerciali a riguardo, l’Associazione ha diffuso gli otto consigli per non incappare in imbrogli e fare acquisti sicuri:
– Conservare sempre lo scontrino;
– Conoscere i propri diritti, come la possibilità di poter sempre cambiare il capo difettoso;
– Se non è possibile cambiare il capo difettoso con uno uguale si ha diritto alla restituzione di quanto pagato;
– Controllare sempre che la merce che si sta acquistando sia una rimanenza della stagione che sta finendo e non fondi di magazzino;
– Nei giorni precedenti l’inizio dei saldi controllare sempre i prezzi dei capi, evitando che il negoziante aumenti arbitrariamente gli stessi per applicare uno sconto fasullo;
– Diffidare di sconti superiori al 50%;
– Valutare e leggere sempre l’etichetta del capo che si va ad acquistare;
– Il negoziante ha l’obbligo di accettare i pagamenti con bancomat o carta.

Ecco il calendario ufficiale dei saldi invernali 2020, regione per regione:
Abruzzo: dal 4 gennaio al 4 marzo
Basilicata: dal 5 gennaio al 1° marzo
Calabria: dal 4 gennaio al 3 marzo
Campania: dal 4 gennaio al 3 marzo
Emilia-Romagna: dal 5 gennaio al 5 marzo
Friuli-Venezia Giulia: dal 4 gennaio al 31 marzo
Lazio: dal 4 gennaio al 15 febbraio
Liguria: dal 4 gennaio al 17 febbraio
Lombardia: dal 4 gennaio al 5 marzo
Marche: dal 4 gennaio al 1° marzo
Molise: dal 5 gennaio al 4 marzo
Piemonte: dal 4 gennaio al 29 febbraio
Puglia: dal 5 gennaio al 28 febbraio
Sardegna: dal 4 gennaio al 4 marzo
Sicilia: dal 2 gennaio 2020 al 15 marzo
Toscana: dal 4 gennaio al 3 marzo
Trentino Alto-Adige: dal 4 gennaio al 15 febbraio (ad eccezione dei comuni turistici dove inizieranno dal 15 febbraio al 14 marzo)
Umbria: dal 5 gennaio al 4 marzo
Veneto: dal 4 gennaio al 28 febbraio
Valle d’Aosta: dal 5 gennaio al 31 marzo.

Arriva in Italia Frozen-Il regno di Ghiaccio, lo spettacolo Disney on ice

0

Arriva finalmente in Italia, dopo il grande successo ottenuto in tutto il mondo, “Disney On Ice: FROZEN, Il regno di ghiaccio”, il nuovissimo show sul ghiaccio tratto da uno dei film di animazione Disney più amati e premiati di tutti i tempi. Lo show sarà a ROMA dal 16 al 19 gennaio (Palazzo dello Sport) e a MILANO dal 23 al 26 gennaio (Mediolanum Forum di Assago): sedici repliche per rivivere tutta la magia di una delle storie più emozionanti del regno Disney. Per un’esperienza ancora più coinvolgente, la scenografia comprende scenari come lo spazio e il cielo, per proiettare il pubblico in un avvincente percorso che segue le passioni dei personaggi. Le famiglie attraverseranno le Montagne del Nord con Anna, Kristoff e Sven e vivranno dal vivo il dramma interiore di Elsa. La magia di Elsa diventerà ancora più potente grazie agli avanzati effetti speciali dello spettacolo e alla carica energica dei numeri di pattinaggio. Tutte le informazioni sui profili social dello spettacolo:
Facebook: www.facebook.com/DisneyOnIce
Sito: www.applauso.it
YouTube: www.youtube.com/DisneyOnIce
Instagram: @DisneyOnIce

Colore capelli cioccolato e caramello, la scelta passepartout del 2020

0

Li abbiamo visti – e amati – su Meghan Markle, Kate Middleton, Selena Gomez e molte altre: i capelli cioccolato sono la scelta calda e avvolgente di cui le chiome scure si sono innamorate nel 2019 e continueranno ad amare anche per tutto il 2020. Il castano cioccolato è ricco di sfumature che vibrano dai toni ramati fino ad arrivare a quelli più dorati del caramello – nuance ideale per creare shatush eleganti e ricercati.

Il castano cioccolato può essere sia caldo, se contiene in sé dei pigmenti dorati, oppure freddo inglobando al suo interno la colorazione cenere. Nelson Chan, famoso hairstylist di Hollywood, sostiene infatti che: «Per creare una tonalità castana ricca di colore marrone, bisogna assicurarsi di utilizzare un marrone cioccolato caldo e non marrone cenere. L’obiettivo è avere un colore marrone con un sottotono dorato che crea lucentezza e rende la texture più ricca.» Entrambe le sfumature riescono a illuminare le carnagioni più chiare e avvolgere quelle più mediterranee, diventando così una scelta passepartout che dona veramente a tutte!

Sfoglia gallery {{imageCount}} immaginiimmagine

Il castano caramello è invece la declinazione più chiara di entrambe le nuance, moderno e dinamico rappresenta perfettamente il trend degli ultimi anni: reso famoso da Belen Rodriguez  – che ha sempre sfoggiato questa calda colorazione per mettere in risalto i suoi tratti latini – il color caramello è particolarmente indicato per le donne dal sottotono caldo con occhi scuri e profondi. Come dicevamo, questa sfumatura di presta perfettamente a realizzare ombré, shatush e schiariture, che anche in inverno creano armoniosi giochi di luce su tutta la capigliatura.

Mantenere questi colori pieni e luminosi è facilissimo: basta utilizzare prodotti specifici per capelli colorati, ideali per mantenere il colore brillante. Volete evitare il “viraggio” rosso? Il nostro consiglio è quello di prediligere maschere e balsami scuri, che nutrono e rendono ricco il colore, oppure usare lo shampoo viola che eviterà la comparsa dei riflessi rossastri.

Henné sui capelli biondi: pro e contro

0

L’henné è una polvere colorante naturale ottenuta dalle foglie e dai rami della Lawsonia Inermis, un arbusto spinoso ricco di lawsone, un pigmento arancio-rosso molto intenso. Utilizzato sin dall’antichità per colorare i capelli, questa colorazione naturale è ricca di sostanze che nutrono, regalano corpo e lucidano i capelli.

Esistono varie tipologie di colore, ma l’henné naturale è caratterizzato da una calda e ricca sfumatura di rosso: non ha proprietà schiarenti, ma riesce a coprire in maniera ottimale anche i capelli bianchi. Inoltre, l’henné ha anche delle proprietà benefiche e curative per la cute, in particolare verso problemi come forfora e irritazione.

Se le chiome castane e nere possono godere dei caldi riflessi dell’henné, coloro che hanno i capelli biondi devo usare qualche accortezza, per evitare di incorrere in piccole problematiche che potrebbero rovinare la loro preziosa colorazione di capelli. L’hennè biondo è una variante del classico hennè ed è in grado di schiarire i capelli e al contempo di rinforzarli, andando a regalare a tutta la chioma il classico effetto “baciata dal sole”, grazie alla camomilla inclusa nella miscela. Sfumando i capelli in modo del tutto naturale e delicato si riescono inoltre a camuffare i primi capelli bianchi, che in questo caso, si fondono perfettamente con tutta la capigliatura.

L’henné è quindi utile se si vogliono nutrire i capelli, eliminare l’effetto crespo e conferire loro un effetto liscio naturale. Inoltre, illumina e regola la produzione di sebo, diventando così particolarmente indicato per coloro che hanno i capelli a tendenza grassa. Se avete paura di cambiare il vostro colore di capelli, sappiate che questa mistura non decolora i capelli, anzi, li arricchisce di sfumature calde e dorate che potrebbero darvi l’impressione di scurire la colorazione naturale.

Il prodotto, essendo completamente di origine naturale, andrà via leggermente in due o tre mesi. Grazie alla sua composizione però non avrete il tanto odiato “effetto ricrescita”. Attenzione: vietato fare l’henné su capelli con colpi di sole o tinte chimiche: il risultato potrebbe essere… verde!

Rossetto: i consigli per farlo durare

0

In attesa dell’ultima notte dell’anno, ecco un suggerimento per labbra top. Indossare un rossetto non sempre è garanzia di durata. Spesso ci si ritrova, poco dopo, con labbra macchiate e con il velo di lipstick non più uniforme. Ecco i consigli della make up artist Pati Duborff per far durare più a lungo possibile il rossetto. Preparare le labbra con un balm leggero da far assorbire per labbra idratate e, se sono particolarmente secche, fare un leggero scrub con uno spazzolino o con un prodotto apposito. Applicare una prima base di rossetto e premere leggermente con le dita per farlo aderire al meglio su tutta l’are. Definire con una matita della stessa tonalità e poi aggiungere un altro strato di rossetto, da tamponare con una velina per assorbire gli eccessi di prodotto. Terminare con un velo di polvere traslucida da applicare con un pennellino lungo i bordi delle labbra per fissare al meglio il tutto.